Per il corretto funzionamento di questo sito devi accettare attivamente i cookies sul tuo dispositivo

iscriviti alla newsletter         

Malamore - Band salentina

Malamore Intervista

Intervista ai Malamore, una band salentina costituita da tre ragazzi che nel 2018 hanno dato vita al loro progetto indie pop. Sono Osvaldo Greco (voce e chitarra), Matteo Spano (batteria) e Giacomo Spedicato (chitarra e basso). 

Con la speranza di poterli intervistare anche tramite video, per la rubrica "Ritrovandoci" ecco qui cosa ci hanno risposto alle nostre 10 domande...

 

Intervista curata da Antonio Di Lena - Suoni del Silenzio

 

1) Ciao e benvenuti a NelBelSalento.it ....

 

2) Siete un progetto giovane essendovi formati nel 2018, come mai la scelta di suonare musica indie pop?

Crediamo che più che una scelta sia stata una necessità. Sin dall’inizio abbiamo avuto la voglia di comunicare qualcosa con la musica e questo ci è sembrato un mondo giusto per noi.



 

3) In due anni avete vinto nel 2018 il "Frequenze Mediterranee" e nel 2019 l'"ArtRockMuseum", pensate che la competitività tra band sia controproduttiva?

Non siamo fan della competizione tra band. Crediamo che la competizione sia con noi stessi. Cercare ogni volta di dare il massimo e riuscire a superarsi.

 

4) Il vostro brano "Marie" lo abbiamo ascoltato sia su MTV nella serie "Involontario" e su Rai3 nella docu-serie "Boez, andiamo via", possiamo definire questo il vostro brano televisivo? E come è nata la collaborazione con questi due progetti?

“Involontario” racconta l’esperienza di Special Stage (il talent di Officine Buone). Abbiamo partecipato qualche anno fa con dei nostri brani e tra questi c’era “Marie”, scelta successivamente per la serie TV.
Anche con Boez la collaborazione è nata quasi per caso. Dopo aver accolto i ragazzi con un po’ di canzoni, durante la registrazione della puntata abbiamo suonato “Marie” e alla produzione è piaciuta tanto da inserirla nella serie.
Non sappiamo se “Marie” sia da televisione o meno, ma a quanto pare piace.

 

5) Parlateci del vostro album in uscita per il 2021...

Al momento la sola cosa che possiamo anticipare riguardo al nuovo album è il singolo “Nostalgia”. Per il resto siamo ancora in studio, in fase di registrazione.

 

6) Visto il vostro sprint iniziale come band fatto già di tanti contest vinti, menzioni e live, credete che il blocco artistico che ha colpito le categorie musicali per via del Covid vi abbia penalizzato in fase di promozione... o siete convinti che vi riprenderete tutto con gli interessi?

Lo scorso gennaio abbiamo pubblicato il nostro primo EP ed eravamo pronti per promuoverlo attraverso un tour che sarebbe durato fino all’estate. Il Covid, purtroppo, ha cancellato tutto il percorso che ci eravamo prefissati.
Adesso abbiamo solo voglia di ripartire.

 

7) Cosa pensate possa mancare oggi alle band che intraprendono come voi la carriera musicale come "lavoro" e non come passatempo?


Volendo essere un po’ ironici, in questo momento storico mancano un bel po’ di cose. Ci auguriamo che quando tutto sarà passato, ci siano più spazi dove poter suonare e ascoltare musica dal vivo. Secondo noi quelli mancano a prescindere.

 

8) Quanto della vostra terra si ritrova nel sound dei Malamore?

La nostra è una terra fantastica. Basta guardarsi intorno per essere ispirati.
Non sappiamo quanto influenzi il nostro sound, ma sappiamo di certo che questo è il luogo perfetto per creare la nostra musica.



 

9) Il vostro obiettivo quando ci sarà la ripartenza?

Suonare dal vivo e soprattutto suonare in giro per l’Italia e chi lo sa, anche fuori magari!




10) Grazie del tempo che ci avete dedicato a risentirci su NelBelSalento.it ....

 

Intervista curata da Antonio Di Lena - Suoni del Silenzio

 

Tags: gruppo musicale, 10domande, intervista, blog

©2020 Nel Bel Salento - di Antonio Ferriero 
Via Don A. Niccoli, 90, Carmiano - LE
P.Iva: 04969240755