Per il corretto funzionamento di questo sito devi accettare attivamente i cookies sul tuo dispositivo

iscriviti alla newsletter         

Museo Ebraico Lecce

Museo Ebraico Lecce

Come nasce il Museo Ebraico di Lecce

Il Museo Ebraico di Lecce è stato inaugurato nel maggio 2016.
È il risultato di un progetto, nato per iniziativa privata, volto a rimettere in luce una fase poco nota della storia del capoluogo salentino che, diversamente dalla maggior parte dei centri italiani, pare aver cancellato ogni traccia del periodo compreso tra la fine dell’era antica e gli inizi dell’età moderna.

Le documentazioni

A fronte della pressoché totale assenza di testimonianze materiali, di quei dieci secoli la documentazione d’archivio ci restituisce l’idea di un centro estremamente vivace, abitato da comunità di cultura e fede diversa che lo resero polo fecondo di importanti attività economiche e intellettuali.

Il luogo

Il sito su cui sorge il Museo Ebraico di Lecce è il fulcro dell’antico quartiere ebraico, in quanto vi sorgeva la sinagoga. L’attuale edificio, sito tra Vico della Saponea e Via Umberto I, è pregevole per la sua architettura e per la sua storia.

La fruizione del Museo Ebraico di Lecce

Oggi i sotterranei in cui è ubicato il museo fanno parte di un percorso storico fruibile dal visitatore. La realizzazione della mostra permanente è stata resa possibile soprattutto grazie al contributo del Prof. Fabrizio Lelli, docente di lingua e letteratura ebraica presso l’Università del Salento e Direttore del museo.

Le caratteristiche

Il Museo Ebraico di Lecce si caratterizza come un luogo di incontro, di cultura e di dialogo e si propone come punto di riferimento per scoprire le tradizioni, la storia della comunità ebraica vissuta a Lecce nel tardo Medioevo, ma soprattutto per valorizzarne il patrimonio culturale, ricostruendo uno dei tasselli di quel mosaico di culture e tradizioni della Lecce medievale, ancora sconosciuta, e restituendo l’originario prestigio al luogo simbolo della giudecca medievale.

La proposta

Il museo si propone anche come mezzo per sviluppare i valori della solidarietà umana, della tolleranza e dell’accoglienza in un’ottica di dialogo e rispetto reciproco. Nel percorso di visita si osserveranno le vasche utilizzate per le abluzioni rituali (mikwa’ot), il vano dello stipite di una porta in cui era alloggiata una mezuzah e i resti dell’edificio ecclesiale il cui perimetro è sostanzialmente lo stesso della preesistente sinagoga.

 

INFO UTILI Museo Ebraico Lecce

Via Umberto I, 9 - 73100 Lecce

0832 247016

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.palazzotaurino.com

©2020 Nel Bel Salento - di Antonio Ferriero 
Via Don A. Niccoli, 90, Carmiano - LE
P.Iva: 04969240755